La mia prima volta con un trans

racconti trans prima volta

Io e Gisella siamo due amanti che amano il sesso ma siamo anche qualcosa di più: lei è stata effettivamente la prima mia volta con un trans.

Io e l’incontro trans con la giovane Gisella

Era notte e come tante altre volte, io tornavo a casa dopo una stressante giornata di lavoro.
Sono un assicuratore che opera per una grande azienda e che ha tantissime responsabilità: proprio questo mio aspetto caratterizza il mio modo di fare, il quale troppo spesso non viene completamente apprezzato.
Sono una persona che non da molta confidenza ma posso dirvi che, quella particolare notte, il mio modo di vivere è stato completamente cambiato.
Mi ricordo che, mentre tornavo a casa, mi accorsi che una ragazza aveva un tacco rotto e stava litigando pesantemente con un uomo di mezza eta.
Lui la insultava e minacciava e non so il perché ma scesi dall’auto per difenderla.
Era la prima volta che facevo un gesto del genere: non mi definisco un eroe ma il piccolo uomo scappo a gambe levate, quasi come terrorizzato.
La bella ragazza mi guardò con un occhio veramente lucido dalla commozione e mi chiese se potesse venire a casa mia.
Io accettai: il suo sguardo era così magnetico che mi fu quasi impossibile respingere le sue offerte.
Non pensavo che la situazione divenne eccitante come non mai quella notte, ma le grandi sorprese non finiscono di certo qui.

Una notte con un trans indimenticabile

Arrivammo a casa: Gisella era scalza, felice ed anche triste, visto che la sua relazione col piccolo uomo di mezza età era volta al termine.
La ragazza mi raccontò che, in diverse occasioni, aveva subito anche delle violenze fisiche, cosa che non riuscivo a sopportare.
La bella ragazza si fece la doccia ed io la osservai dalla serratura.
Era bellissima e la cosa che sembrava essere consapevole del fatto che io la osservavo rendeva la situazione maggiormente eccitante.
La bella Gisella mi disse ovviamente che sapeva benissimo che la situazione era strana ma, allo stesso tempo, si sentiva protetta da parte mia.
Eravamo quindi molto eccitati: il pensiero che potevamo vivere delle sensazioni uniche durante quella notte rendeva il tutto maggiormente piacevole da vivere.
Eravamo nudi nel letto: non ricordo ovviamente come accadde il tutto, visto che la ragazza, dopo la doccia e quelle poche parole, decise di saltarmi addosso.
Sentivo la sua eccitazione quasi esplodere ma mi accorsi di un particolare dettaglio: mentre toccavo il suo seno lo sentivo strano e non normale come tante altre donne con le quali ero stato.
Le chiesi se si fosse rifatta il seno e lei con grande imbarazzo, lei mi disse che non era quello che pensavo che fosse.
Parlammo per diverso tempo e mi confessò una verità che mi lascio inizialmente a bocca aperta: mi spiegò che si chiamava Giampaolo e che era un trans.
Io rimasi di stucco ma non riuscivo a smettere di fissarla e di baciarla dopo questa particolare tipologia di rivelazione.

Un rapporto erotico trans

Le spiegai che era una donna bellissima e che sicuramente vi erano stati degli errori durante la sua programmazione.
Lei si mise a ridere e mi disse che non dovevo fingere, mai io le spiegai che non stavo fingendo affatto.
Consumammo quindi un rapporto veramente unico e piacevole, cosa che non mi era mai capitato in tutta la mia vita.
Vissi quindi questo particolare tipo di rapporto in maniera completa e piacevole: Gisella era molto eccitante e conosceva delle pratiche che mi lasciarono veramente senza fiato.
Era in grado di effettuare giochi con la bocca che nemmeno nei filmati a luci rosse avevo mai visto.
Rimasi quindi estasiato e da quel giorno, mia prima volta con un trans, io e Gisella stiamo vivendo una relazione veramente unica e piacevole, che non si basa solo sul sesso, ma anche su tantissime altri aspetti che ci rendono felici come non mai.