Succhia clitoride: sex toy a sorpresa!

stimolatore-clitorideo

Ami la stimolazione clitoridea?
Leggi il racconto e scopri il succhia clitoride Pro Penguin Next Generation

 

Rientro a casa dopo un lungo pomeriggio all’università. Abito con mia sorella in un monolocale a Padova. Un appartamento piccino, arredato Ikea, tutto in versione mignon, tranne il bagno. Chi ha progettato queste stanze deve essere stato un buon creativo: di fianco al letto, c’è una vasca da bagno indipendente/esterna, una piccola jacuzzi di design.

Diciamocelo, la vasca è stato uno dei motivi principali che ci ha spinto a prendere in affitto questi 35 metri quadri che ci dobbiamo smezzare io e Alice per i prossimi sei mesi.

È un periodo stressante per me. Insegno a contratto nella facoltà principale della città, 6 ore al giorno in aula tra slide, ritardatari e studenti piagnucolosi che vorrebbero stare al pub piuttosto che in classe. A volte non le capisco proprio le nuove generazioni. Hanno la possibilità di cambiare il mondo, di fare la differenza. Invece l’unica preoccupazione che hanno è il filtro migliore da usare su Instagram. Boh.

Sono settimane di fuoco tra il lavoro, i conti da far quadrare a fine mese, qualche imprevisto con la macchina e i miei trentacinque anni ormai alle porte.

Sono ancora giovane, mi ripeto ogni mattina. E alla fine arrivo a sera e mi sento tutto fuorché spensierata. Nel cercare di avere tutto sotto controllo, non ho le redini della cosa più preziosa: la mia serenità.

Per fortuna c’è mia sorella. Vent’anni, capelli lunghi, fisico spettacolare. Sempre in giro a fare baldoria quando non è a lezione. Non sono la sua docente, grazie a dio. È la coinquilina perfetta: non è mai a casa il che rende questo monolocale abbastanza silenzioso e discreto. Se non fossi sommersa di lavoro, potrei farmi delle gran dormite.

Ma, direte voi, cosa c’entra tutto questo con il succhia clitoride?
Vediamo al dunque.

Varcata la soglia di casa trovo un biglietto appoggiato al letto “Rilassati sorella!”; di fianco al biglietto una scatola fucsia e una bottiglia di birra ancora fresca, segno che mia sorella deve essere uscita da poco. La vasca da bagno è piena, me ne accorgo quasi subito per via dell’essenza di mandarino che profuma la stanza. Qualche goccia deve essere stata diluita nell’acqua.

Mi sfilo le scarpe mentre apro la scatola fucsia e resto un po’ interdetta nel vedere l’oggetto che contiene: un aggeggio che richiama la figura di un pinguino. Non colgo subito cosa sia. Lo deve aver immaginato anche mia sorella che non avrei capito al volo. Sotto all’oggetto c’è un piccolo libretto di istruzioni. Pro Penguin Next Generation di Satisfyer . Un succhia clitoride. Ma come diavolo è saltato in mente a mia sorella? Adoro la stimolazione clitoridea e negli anni ho avuto più di qualche sex toys, ma questo proprio non l’avevo mai visto.

succhia-clitoride

Beh. Ci provo: ora mi dedico del tempo per me stessa.

Mi spoglio lentamente anche se non mi sta guardando nessuno. Mi piace far scivolare sulla pelle i miei vestiti e sentirne la morbidezza. Lo faccio in modo sensuale, eccitarmi di me stessa è una sensazione travolgente. Voglio essere la puttanella dei miei desideri. Eccitarmi di me. Del mio corpo. Delle parole che io posso regalarmi e con le quali so molto bene come mi piace godere.

racconto sexy

Sciolgo i capelli dalla coda e inclino la nuca all’indietro per farli ondeggiare e sentirne la lunghezza sulla schiena nuda. Ho la bocca socchiusa. Spesso mi perdo nello specchio a osservare le mie labbra non troppo carnose, ma ben definite. Mi guardo e penso che vorrei baciarmi e perdermi con la lingua dentro la mia bocca.

Prendo in mano il succhia clitoride ed entro nella vasca da bagno, l’acqua è tiepida e io mi stendo. Vicino a me c’è anche la birretta. Bevo un sorso senza fare attenzione e faccio sbavare un po’ di birra che mi bagna il mento e gocciola nella vasca. Quelle gocce mi guidano lo sguardo verso il mio ventre e poi giù, verso la mia fichetta pronta per accogliere quel nuovo giocattolo sessuale. Non so bene come usarlo, improvviso. Lo accendo e lo faccio aderire all’estremità del mio clitoride. Con una mano mi apro leggermente le grandi labbra della fica per facilitare il tutto e appoggiare meglio lo stimolatore clitorideo.

Il primo livello di vibrazione mi fa sussultare, ma la suzione è debole, non mi diverte abbastanza. Scopro uno a uno le altre modalità di tintinnio. Trovo quella giusta. E comincia il gioco vero. Chiudo gli occhi e mi immagino di fronte a me, con la faccia tra le mie gambe, sento la mia lingua che esplora la mia fica. Cerco di succhiarla e di roteare la bocca per stimolare tutto. Con la punta della lingua picchietto il mio clitoride. Mi perdo in questa sensazione e per un attimo non so più se a darmi piacere sia il Satisfyer Pro Penguin oppure la fantasia di me puttana che mi lecco la fica senza pudore. Con foga, con forza. Senza chiedere il permesso a nessuno.

Mi piace prendermi quello che è mio e, oggi, questo orgasmo clitorideo non me lo toglie nessuno. Lo stress, il lavoro, i conti da far quadrare non occupano più la mia testa. Muovo la mano per assecondare e potenziare l’effetto del succhia clitoride. Penso che vorrei vivere così, in una vasca, a godere dalla mattina alla sera. Immagino le mia mani stringermi le tette mentre succhio a secondi alterni la fica. “Vieni puttanella” mi dico. “Godi per me puttana dolce”. Vengo.

Appoggio il succhia clitoride fuori dalla vasca. Riprendo in mano la birra e faccio un brindisi tra me e me a mia sorella. Chissà se lei lo ha mai provato. La immagino nuda al posto mio. Beh, quasi quasi riprendo il sexy toy. Mi regalo un secondo orgasmo.

In fondo me lo ha detto lei no? Rilassati…. 😉

 

Avete mai provato un succhia clitoride?
Ecco la mia opinione su Pro Penguin Next Generation by Satisfyer

satisfyer-pro-penguin-vibratore-del-clitoride-recensioneÈ un sex toy esteticamente bellissimo, ideale sia per farsi un auto-regalo sia per regalarlo a un’amica o alla propria partner. Ho letto alcune sex blogger dire “orgasmo in 10 secondi”. Beh, ragazze, è uno stimolatore clitorideo molto ben fatto. Ma ricordate che ogni donna è diversa e che la componente emotiva per noi è spesso fondamentale. L’ho provato in varie occasioni, in alcuni momenti l’orgasmo è quasi immediato. In altri ci vuole il mood giusto. Il mio consiglio è: godetevelo. Sia da sole che in coppia. Sentitevi speciali e padrone del vostro piacere. E vi assicuro, se lasciate da parte lo stress e accendete la fantasia assieme a questo succhia clitoride, vi divertirete. Provatelo!

Voi saperne di più? Scopri il prodotto sul sito di mysecretcase!