Strip poker: racconto giochi sessuali

giocare a strip poker racconto sessuale

Racconti giochi erotici: hai mai provato lo strip poker?

Non avevamo scommesso nulla. Ma ve lo assicuro, desideravo vincere. Eravamo in un club privé di Milano, poco lontano dal centro della città. Un club ordinario, ma molto curato. Bella gente. Belle fighe. Belle scopate. Noi lo frequentavamo da anni ormai.

All’interno del club, dopo qualche dark room e dungeon, c’era una poker room riservata ai soci più esclusivi. Non che per diventare socio oro servissero certe raccomandazioni che servono altrove, ma dopo aver lasciato al club vari svariati stipendi, socio esclusivo lo diventi eccome. E ti tengono pure ben stretto.

 

Attorno al tavolo verde eravamo io, Raffaele, Fabrizio, Francesco e Gianluca. Non eravamo i soli all’interno della sala. Dietro di me c’era Frank, mio fratello, che si stava scopando Nicole. Li avevo invitati io a prendere parte alla serata. Nicole, ex di Gianluca, poteva dare un contributo importante alla buona riuscita della mia seratina. Non ci avevo messo molto a convincerla a partecipare. Anzi, diciamo che l’idea di veder impazzire Gianluca al tavolo verde la eccitava non poco.

All’inizio della prima mano, io facevo il dealer, Frank era a pochi passi da me, vicino al muro, che spingeva il suo poker sesso membro tra le gambe di Nicole. Lei aveva il volto quasi schiacciato contro la parete. Lui le stava dietro, non l’aveva spogliata, ma le aveva scostato le mutande e aveva iniziato a prenderla con in modo deciso, ma senza foga. Frank spingeva il ventre contro Nicole mentre la testa di lei cadeva leggermente all’indietro. Ogni tanto sentivo lo sguardo dei due volgere verso il tavolo verde. Anche se io non potevo vedermi la scena essendo di spalle. Chi si stava gustando il panorama cercando di rimanere impassibile era proprio Gianluca che sedeva di fronte a me, in direzione esattamente opposta e rivolta alla coppia alle mie spalle.

 

La prima mano la vinse Raffaele e Poco dopo aver passato il gettone del dealer avevo sentito una lingua leccarmi il collo. Non mi ero nemmeno accorto che Frank, tenendo con una mano i capelli di Nicole, l’aveva fatta avvicinare al tavolo. Nicole mi leccava il collo e io sorridevo, ma senza dimostrare molto trasporto. Il cazzo mi stava esplodendo, ma non ero io a dover essere preso di mira. Mentre la ragazza mi tastava con le mani la schiena e e i capelli, Raffaele dopo aver avvicinato a sé le fiches disse “E quel reggiseno, non sarebbe meglio che te lo levassi?”. Nicole aveva alzato lo sguardo senza togliere la lingua dal mio collo e in pochi secondi aveva fatto uscire due tette perfette che ora guardavano i presenti con quei capezzoli rosei e polposi. “mmh” si era lasciato sfuggire Frank mentre ancora la scopava da dietro. Raffaele nel frattempo aveva disposto le carte, e la seconda mano sembrava dare del filo da torcere a Francesco. “Sai Frank, non riesco a concentrarmi se devo pensare alle carte mentre questa topa continua a leccare Damiano. Non è che potete spostarvi più in qua?”.

Frank si era messo a ridere e anche Nicole si era lasciata sfuggire un mezzo risolino mentre lui si rimetteva il cazzo nelle mutande e dando uno schiaffo alla natica di Nicole la invitava ad andare da Francesco. Dopo essersi seduta a cavalcioni tra le ginocchia di Francesco, con busto rivolto verso il tavolo, Francesco le aveva infilato due dita nelle mutande proprio quando aveva fatto vedere al gruppo un tris di Re e una coppia di J. “Full” aveva esclamato battendo le carte in tavola e spingendo le altre dita dentro Nicole. Gianluca che sedeva a fianco era pietrificato.

Alla quinta mano, dopo la terza vittoria consecutiva di Francesco, a Nicole era stato chiesto di sfilarsi anche quelle mutande di pizzo nero che indossava oltre che le calze velate che fino a poco prima le ricoprivano le gambe.

Era nuda, con i capelli castani che le scivolavano lungo le spalle.

(…continua….)

ps. E voi, avete mai fatto uno stip poker o qualche gioco sessuale durante una partita di poker?

Raccontatecelo nei commenti o mandateci una mail!