King. Un re senza regole di Meghan March: trama e recensione!

king-un-re-senza-regole-libro-erotico

New Orleans è il mio regno. Nessuno conosce il mio nome, ma in città il mio potere è assoluto. Ciò che voglio lo ottengo sempre. Mi piace che la gente sia in debito con me. E abbia paura. Soprattutto se si tratta di una bella, giovane vedova alle prese con un business da uomini.

TITOLO: KING. UN RE SENZA REGOLE (RUTHLESS KING)
AUTORE: MEGHAN MARCH
EDITORE: SEM SOCIETÀ EDITRICE MILANESE
GENERE: EROTIC ROMANCE / NEW ROMANCE

recensione king un re senza regole trilogia

Ti dirai che non lo desideri, che lo odi, e che tutto questo sta avvenendo contro la tua volontà, ma c’è qualcosa in quell’uomo che mi dice che ti fotterà la testa e rivolterà il tuo corpo contro di te. Ricordati le mie parole, Keke. Farà in modo che tu te la goda. Ti spingerà a desiderarlo.

Sinossi di King. Un re senza regole

La scrittrice Meghan March, famosa negli USA per i suoi romanzi dark erotici, appare per la prima volta anche nel nostro Paese con l’intrigante trilogia Mount che si compone dei seguenti romanzi:

a) King: Un Re senza regole
b) Queen: La Regina Indomabile
c) Desire: L’impero del desiderio.

Si tratta del genere dark al quale l’autrice statunitense coniuga nuance di suspense e BDSM che si traducono in un vibrato erotismo che emerge prepotente da scene di sesso dove i protagonisti, seppur antitetici uno dell’altra, sono così perfettamente definiti che pare impossibile, per il lettore, non sentirsi coinvolto.

Trama di King. Un re senza regole, primo libro della trilogia Mount

La storia si svolge a New Orleans e vede protagonista, la bella Keira Kilgore, amministratrice di una distilleria che produce il Seven Sinner, un famoso whisky che appartiene alla sua famiglia da ben quattro generazioni. Rimasta da poco vedova e dovendo riprendere in mano le redini della società, si rende conto che il defunto marito non aveva gestito bene l’azienda della moglie. Infatti Keira scopre che la distilleria è piena di debiti e non solo con le banche ma anche con Lachlan Mount, un boss della locale malavita della città. Si tratta di un uomo senza alcun scrupolo che, di fronte al significativo credito che vanta, pretende di avere in pagamento proprio Keira (o, per meglio dire, del suo corpo) che per un periodo di tempo non meglio precisato diverrà di sua totale proprietà ben sapendo che la donna non potrebbe mai restituire la somma a suo tempo data a suo marito.

Keira, pur non volendo, è costretta ad accettare la proposta imposta da Mount che fissa con lei delle regole: lei dovrà sottostare a lui per un tempo variabile a seconda dei suoi voleri; deve essere a sua completa disposizione con entusiasmo e non dovrà mai ribellarsi a qualsiasi ordine Mount le andrà ad impartire, pena delle severe punizioni per lei e ritorsioni contro persone a lei care.
La protagonista è delusa da cosa le aveva lasciato il suo defunto marito (con il quale stava per divorziare) oltre a non averle mai regalato la vita che Keira si attendeva da lui.
Il dolore e l’amarezza unite alla situazione che le si prospetta – ossia essere un oggetto per i piaceri del boss- anziché spezzare la sua resistenza, la rafforza trasformando il suo odio in una totale attrazione fisica che mai si sottometterà a Mount.
Il cinico e brutale boss è un maschio bello e intelligente che porterà Keira a piegarsi ai suoi voleri senza aver bisogno di usare la violenza ma sfruttando l’arte della seduzione ed il suo fascino.

Ma sarà proprio così la storia, ossia che Keira è solo uno sfizio momentaneo oppure c’è altro che motiva Mount a sapere tutto su di lei?
Si insinuano tra i due personaggi, figure secondarie che arricchiscono il concept dark con bagliori di luci ma anche ombre.

king un re senza regole libri erotici

Opinione di King. Un re senza regole

Il primo capitolo di questa saga che continuerà con altri due romanzi, cattura l’attenzione del lettore sin da subito e non solo per la sua crudezza generosamente brutale.
Le ambientazioni di una città intrigante come New Orleans si pongono come una più che adatta scenografia a questo romanzo erotico dark che non nasconde affatto, il fascino proprio dell’eros espresso dai due protagonisti.
Le atmosfere stereotipate della città del Jazz, restano intenzionalmente accantonate dalla scrittrice che preferisce dar maggior rilievo al conflitto mentale tra la bella Keira e l’intenso Mount in una battaglia dove tutti e nessuno escono vincitori.
Il modo di scrittura scelto da Meghan March è quello di lasciar narrare in prima persona quanto avviene dalla voce di Keira con qualche inserto di Mount.

Perché lo consiglio: recensione

Chi ama il genere non avrà alcuna delusione dalla trama che, seppur elementare (ma attendete di leggere gli altri due capitoli prima di esprimere un giudizio totale…), offre l’opportunità per seguire un’avvincente storia dove i momenti di sesso, sono cinicamente ed intellettualmente onesti. La minuziosa descrizione di quanto i due protagonisti si avviano a fare (e faranno) rende il lettore veramente partecipe alla trama, per via del coinvolgimento che pagina dopo pagina cresce di intensità.
Letteratura dark oppure semplicemente erotica? Noi diciamo che la soluzione si trova in una posizione di mezzo dove sarà il lettore, in maniera del tutto soggettiva, a identificare il momento che vivono i personaggi di questa storia.
Appare innegabile il fatto che è un primo capitolo molto intrigante che regala atmosfere quasi irreali che, però, a tutti piacerebbe conoscere e fare proprie.

Così come i lettori uomini saranno attratti dai capelli rossi di Keira e dalla sua fierezza, le lettrici rimarranno ammaliate dalla figura del bel tenebroso e tutt’altro che tenere Mount, sperando di incontrarlo un giorno o un altro.
Intense sono le descrizioni che la March fa delle atmosfere che i personaggi principali vivono nel romanzo e non è difficile convincersi – a seconda delle proprie inclinazioni – parteggiare per Keira o, al contrario, per il boss senza scrupoli Mount. Merito senza dubbio dell’autrice che ha il pregio di rapire la mente del lettore per trasportarla al di là della realtà e sognare almeno per un attimo di essere uno dei due protagonisti per vivere le sofisticate erotiche esperienze di sesso che mettono in confronto i principali interpreti.
Certo è anche il desiderio che si insinua nel lettore alla fine del romanzo: quello di continuare a leggere la storia.

E tu, cosa aspetti? Leggi King. Un re senza regole qui in offerta su Amazon.